Il SudEst

Thursday
Apr 19th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Politica Politica 16 aprile 1995

16 aprile 1995

Email Stampa PDF

m.g.

La morte di un piccolo eroe

16 Aprile 1995. Viene assassinato in Pakistan Iqbal Masih, tredicenne sindacalista e operaio in un’industria tessile, famoso per il suo impegno contro il lavoro minorile.

A soli 4 anni Iqbal fu venduto dal padre a un fabbricante di tappeti in cambio di dodici dollari. Costretto a oltre dieci ore giornaliere di lavoro al telaio, all’età di 9 anni conosce casualmente  un avvocato del Fronte di Liberazione del Lavoro Schiavizzato che ne assume la tutela, sottraendolo allo stato di sfruttamento a cui è sottoposto.

Una volta liberato dalla schiavitù, Iqbal inizia a girare il mondo tenendo una serie di conferenze per portare avanti la sua battaglia di sensibilizzazione sulla condizione di centinaia di migliaia di fanciulli, oppressi dallo sfruttamento padronale. Grazie a Iqbal, circa tremila piccoli schiavi vengono liberati dal governo pakistano, sotto la pressione dell’opinione pubblica internazionale. I potenti fabbricanti di tappeti non glielo perdonano e lo fanno uccidere in un agguato. I responsabili del barbaro assassinio non sono mai stati individuati.

Iqbal aveva appena dodici anni.

 


Fine modulo