Il SudEst

Sunday
Aug 19th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Politica Politica Lettere al Direttore /Perchè i Cinque Stelle hanno portato la Lega al governo sapendo che era un partito razzista?

Lettere al Direttore /Perchè i Cinque Stelle hanno portato la Lega al governo sapendo che era un partito razzista?

Email Stampa PDF

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Caro direttore, Michele Serra ha commentato oggi (su La Repubblica) la reazione dei Cinque Stelle alla richiesta del ministro leghista Lorenzo Fontana di abrogazione della legge Mancino. Ha scritto Serra che in un quadro politico oggettivamente pessimo “…lo stop di Conte e Di Maio alla richiesta di abolire la legge Mancino contro l’istigazione all’odio razziale è importante. Bisogna registrarlo con soddisfazione e incassarlo con speranza. Non è secondario scoprire che esiste, tra i grillini, perfino qualche pulsione antifascista. In tempi grami è realistico prendere quello che c’è di buono, e cercare di considerarlo importante”. Non sono d’accordo. Certamente non dispiace verificare che i Cinque Stelle non sono allineati ai leghisti sulla questione dell’odio razziale. Ma il punto è che l’odio razziale è aumentato notevolmente da quando c’è questo governo perché, sfruttando il loro potere e la loro popolarità, i ministri leghisti hanno continuamente soffiato sul fuoco. Non lo sapevano i Cinque Stelle che i leghisti sulla questione razziale avevano idee non accettabili dalle persone democratiche? E allora, perché li hanno portati al governo? Non sarebbe stato sacrosanto che, una volta verificata l’indisponibilità del Partito Democratico ad andare al governo con loro, avessero mantenuto la tradizionale politica di non alleanza con gli altri partiti e fossero andati alle elezioni chiedendo agli italiani di farli governare da soli?

Cordiali saluti

Franco Pelella – Pagani (SA)