Il SudEst

Thursday
Sep 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Inchiesta Inchiesta Il Movimento Organico del femminismo comunitario di Abya Yala (1)

Il Movimento Organico del femminismo comunitario di Abya Yala (1)

Email Stampa PDF

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Comunicato del tessuti (2) organici

Bolivia, Cile, Messico e Migrante,

Nel femminismo comunitario non c’è alcuna rottura. Affermiamo il nostro percorso, i nostri principi etico-politici e le nostre lotte:

Il Femminismo comunitario è una sola organizzazione e un movimento organico che nasce in Bolivia, in un processo di cambiamento e che prende questo nome dal 2006 in mezzo alle discussioni dell'Assemblea Costituente. Sempre è e sarà una convocazione aperta, a coloro che s’identificano politicamente e sono d'accordo con le nostre proposte, per farne parte e creare tessuto organico, perciò a coloro che ci hanno accompagnato per un tratto del camino e hanno deciso di separarsi dagli accordi che abbiamo stabilito, chiediamo di non sfruttare il nostro percorso, la nostra lotta e il nostro nome.

Noi Femministe Comunitarie tessiamo e coltiviamo la comunità come spazio del corpo comunitario, in modo da praticare dialogo e un supporto per l’auto-riflessione, l’autocritica, la rieducazione e la responsabilità dei propri atti, questo è ciò che è stato fatto con il tessuto de la Paz in Bolivia dal 17 marzo 2016, il processo di un anno, che culminò con l'Assemblea delle assemblee nel dicembre 2016 a Coroico La Paz Bolivia.

Dal nostro movimento organico non si espelle, non si accusa, e nessuno è punito. Ognuno è libero di andarsene quando desidera, tuttavia; chiediamo una resa necessaria di conti etici, politici ed economici. Il processo di responsabilità e di controllo interno al tessuto de La Paz in Bolivia è iniziata nel gennaio 2017 e Adriana Guzman e Jimena Tejerina finora non rendono questi conti, richiesti.

La ragion d'essere del Femminismo comunitario di Abya Yala è quello di consolidare uno strumento utile per la lotta dei nostri popoli per il "Buen Vivir" pertanto, dalla conformazione organica del nostro movimento nel mese di novembre 2014 a Lima in Perù, abbiamo chiamato e convocato di nuovo donne, uomini e persone inter-sessuali e di tutte le organizzazioni e movimenti rivoluzionari dei nostri popoli, per costruire il Movimento Comunitario per il Buen Vivir nel e del Pianeta terra (Natura e umanità). Per questo denunciamo e segnaliamo con indignazione le pratiche di diffamazione, manipolazione dell’informazione e autovittimazione, destinate a confondere e nascondere le proprie azioni, attraverso la squalificazione, il molestare e il criminalizzare compagne e compagni, che sono coerenti con i processi e le pratiche politiche dei nostri popoli in lotta per la vita. La menzogna è una vecchia pratica sessista e patriarcale finalizzata a Bolivia, Cile, Messico e Migrante creare sfiducia politica, pretendendo di distruggere i nostri movimenti e le organizzazioni sociali, per questa ragione denunciamo e allertiamo. Confidiamo più che mai nelle lotte e nella memoria dei nostri popoli.

Hasta la comunidad de la comunidades, siempre!

Movimento Organico del Femminismo Comunitario Abya Yala

Marzo 2017

Contatti:

Tejido Migrante:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tejido Chile:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tejido México:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

TejidoBolivia:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .


[1] Parra Y., Oltre Oceano: Altri Orizzonti Del Possibile Epistemologie di Abya Yala e Progettualità Esistenziale,

Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Dottorato Di Ricerca In Pedagogia, Ciclo XXV, 2003, p. 15-16.

Su internet: https://www.academia.edu/31532472/P...

[2] Abya Yala è il nome con cui era conosciuto prima della conquista spagnola il continente che ora si chiama America, che letteralmente significa terra o terreno pieno di linfa vitale. Questo nome è stato dato dal popolo indigeno kuna alle attuali regioni di Panama e Colombia, prima dell’arrivo di Cristoforo Colombo. Il nome è ora ampiamente accettato dagli amerindi come il nome ufficiale del continente ancestrale in opposizione al nome “America”.

Per informazioni consultare il Ministerio del Poder Popular para los pueblos indígenas,MINPPPI 2017,

su internet, http://www.minpi.gob.ve/index.php/m... , consultato il 21/04/2017.

[3] Ibidem

[4] Con Tejidos orgánicos si fa riferimento ad un intreccio di rapporti tra le persone che conformano una struttura comunitaria, nei diversi territori, in rapporto ai Diritti, alla Madre Terra, all'Ambiente, e non solo, per il Buen Vivir dei Popoli.