Il SudEst

Friday
Jan 19th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Inchiesta Inchiesta La Romania taglia tassa sul cibo per aiutare i poveri

La Romania taglia tassa sul cibo per aiutare i poveri

Email Stampa PDF

 

alt

Ansa.it

Riduzione del 15%, un terzo del reddito in alimentari

La Romania ha deciso di tagliare la tassa sui cibi e sulle bevande non alcoliche dal 24 al 9%, una mossa pensata dal governo per creare posti di lavoro, per rafforzare il potere d'acquisto dei consumatori e per aiutare i poveri. I cittadini romeni spendono circa un terzo del loro reddito per acquistare cibo.

La misura si applica a tutti i settori dell'industria alimentare, dai produttori ai supermercati e ai ristoranti. Gli analisti predicono che i prezzi scenderanno del 12%

.Il taglio alla tassa costerà al budget pubblico circa 1,1 miliardi di euro. Il premier romeno, Victor Ponta, ha tuttavia specificato che una migliore raccolta delle imposte coprirà gran parte del 'buco'.

Il governo pianifica di ridurre la tassa su altri beni e servizi dal 24 al 20% dal primo gennaio prossimo. .