Il SudEst

Saturday
Jan 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Inchiesta Inchiesta Italiani nel mondo

Italiani nel mondo

Email Stampa PDF

 

alt

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Il presidente Aitef, Giuseppe Abbati ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio Matteo Renzi con laquale si comunica che:

“Il 3 e 4 Luglio a Roma sono convocate tutte le Associazioni degli Italiani nel mondo, con sedi in Italia ed all’estero, per costituire una nuova grande ed unitaria Associazione.

Un evento straordinario che vorremmo festeggiare con la Sua presenza per dimostrarLe che gli ITALIANI NEL MONDO SONO UNITI NELLE DIVERSITA’ e dirle che siamo al servizio della Repubblica Italiana.

Potrà così constatare che i nostri soci, gli Italiani all’estero, nonostante le dimenticanze evidenti, amano l’Italia e sono da sempre i veri ambasciatori del “made in Italy” anche se sono stati finora utilizzati poco e male….

Sarà anche l’occasione, irripetibile, - prosegue la lettera -per ascoltare gli Italiani che vivono nei vari Continenti che parleranno delle attese e dei bisogni e forniranno le valutazione sulla riforma Istituzionale, la legge elettorale …

Una grande opportunità incontrare i rappresentanti di oltre duecento Associazioni degli Italiani nel mondo e constatare come sono vicini all’Italia ed il ruolo che molti occupano con grande responsabilità ed orgoglio.

Mi auguro – conclude Abbati - che Ella vorrà accogliere l’invito e l’appello di tanti Italiani che furono costretti a lasciare la terra natia..Confido molto sulla Sua sensibilità, La ringrazio per l’attenzione ed in attesa di conoscere le Sue determinazioni Le porgo cordiali saluti”.

                                    

Alle Associazioni degli Italiani nel mondo

 

     Ancora una volta sollecito l’adesione agli “ Stati Generali “e la disponibilità a venire a Roma.      

     E’un sacrificio, ma vale la pena farlo. Ritornare Roma è un piacere!

     Come è noto tempo fa abbiamo costituito la Consulta Nazionale per Emigrazione!

     Alcune Associazioni Nazionali decidono di operare insieme   per seguire meglio coloro che vivono lontano dall’Italia e per avere più peso contrattuale!

     Dopo alcuni anni abbiamo constatato che era necessario allargare il consenso e la partecipazione! Bisognava coinvolgere le Associazione costituite all’estero, per una fattiva collaborazione e per conoscere meglio i problemi, avere degli interlocutori per studiare insieme come affrontarli ed anche per poter assistere coloro che cercano un lavoro, una casa, una famiglia, un amico, una sede per incontrarsi.

     E’ un’idea vincente che certamente rafforzerà il modo di gestire e conseguire una maggiore partecipazione …..non solo….

     Un’operazione non facile, saper dimenticare gli egoismi dell’appartenenza ed operare per chi ha bisogno. Un’intesa difficile da trovare ma non impossibile.

     Dobbiamo essere presenti non solo per concorrere alle scelte ed anche perchè siamo una grande famiglia!

   Non dobbiamo preoccuparci di essere diversi, rispettando le differenze, il nostro obiettivo è di lavorare insieme per proteggere, aiutare, assistere …..

   VOGLIAMO COSTRUIRE UN NUOVO SOGGETTO FORTE, COMPETITIVO!

   Bisogna organizzarsi e procedere con diligenza. Uniti si vince, un vecchio detto che oggi raffigura quello che vogliamo costruire. Dobbiamo stare insieme e lottare insieme per realizzare l’equità ed il benessere,non è un traguardo ambizioso……..

   Riusciremo specie se Tu aderisci e se starai a Roma con noi il 3 e 4 luglio.

Noi vogliamo il Tuo consenso, il Tuo aiuto, il Tuo consiglio sulle cose da chiedere ed ottenere.Insieme elaboreremo una proposta chiara, credibile!

   Il Governo, il Parlamento,le Regioni devono sapere quello che vogliamo tutti!

   Ci vediamo A Roma. Ciao a presto. CORDIALITA’

   Roma 26.05.15 prot 011/ 15                                                

                                                                       Giuseppe Abbati