Il SudEst

Tuesday
Oct 16th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Inchiesta

Sarà Bloomberg a sfidare Trump nel 2020?

Sarà Bloomberg a sfidare Trump nel 2020?

 


di MICHELE PETTINATO

Cominciano a delinearsi gli schieramenti in vista delle presidenziali americane. L’ex sindaco di New York Michael Bloomberg ha infatti annunciato che sarà parte del partito democratico in vista delle prossime elezioni “mid term”, ovvero il test cruciale che riguarda il rinnovo del Congresso per il prossimo 6 novembre. E’ un passo importante che pone Bloomberg come papabile candidato alla presidenza nel 2020 contro Donald Trump.

Lo stesso Bloomberg, ora 76enne, ha dichiarato di volersi schierare e candidare anche perché ritiene che i democratici possano e debbano dare quelle garanzie di controllo ed equilibrio di cui la nazione ha un bisogno urgente.

Se sarà confronto diretto con Trump, si tratterà certamente di uno scontro tra titani. Bloomberg, infatti, è proprietario della Bloomberg Ip, che accoglie la Bloomberg news. Fu eletto sindaco di New York nel 2001 e fu rieletto nel 2005. Nel 2009 vinse nuovamente, questa volta sganciato dai partiti. Stava per ricandidarsi già nel 2016 ma poi decise di appoggiare Hillary Clinton.

Adesso si apre questo nuovo capitolo della sua vita politica. Sarà proprio lui a sfidare Trump nel 2020 alle presidenziali? Staremo a vedere.

Leggi tutto...
 

Brasile: prove di nazifascismo

 


di MADDALENA CELANO

Più di 49 milioni di voti sono stati ottenuti dall'estrema destra di Jair Bolsonaro, in Brasile,

Leggi tutto...

Situazione militare in Siria del 12-10-2018

 


di STEFANO ORSI

Giorno 11-10-2018

Ci stiamo avvicinando sempre più alla fatidica data del 15 ottobre, ultima scadenza per ottemperare agli accordi di Sochi, seguiti al vertice tra Erdogan e Putin, avvenuto il 17 settembre u.s., e iniziano a vedersi i primi frutti, come avevamo immaginato, per diversi giorni, o settimane, non si è vista alcuna applicazione delle clausole che prevedono la creazione di una zona cuscinetto di 20 Km dalla zona di contatto, priva della presenza di armi pesanti, razzi, cannoni, carri armati ecc.

Ora, ogni giorno che la scadenza si avvicina, le milizie iniziano a spostarsi e lasciano la zona al controllo delle forze turche incaricate.

Leggi tutto...

Situazione sui fronti siriani al 5-10-2018

 


di STEFANO ORSI

Ci ritroviamo a scrivere dei recenti fatti in Siria, e per fortuna non dobbiamo parlare di battaglie e combattimenti, ma faremo il punto sulle reazioni russe, siriane e Iraniane alle provocazioni ed agli attacchi di Israele e degli Stati Uniti.

La Turchia è anche lei attiva in questo periodo e vedremo come.

Iniziamo quindi dal punto sulla vicenda dell'abbattimento dell'IL-20 russo.

Leggi tutto...

Trump: Il New York Times accusa il Presidente di aver eluso le tasse sull’eredità dei genitori

 


di MICHELE PETTINATO

Non cennano a diminuire le indiscrezioni della stampa americana sul Presidente Trump.

Leggi tutto...

Regime iraniano giustizia una curda 24enne

 


Rete Kurdistan Italia

La curda Zeinab Sekaanvand è stata arrestata a 17 anni in un processo ingiusto è ritenuta colpevole dell’omicidio di suo marito e condannata a morte. Oggi il verdetto è stato eseguito. A Ûrmiye (Urmia) in Kurdistan orientale (Iran) oggi la 24enne Zeinab Sekaanvand è stata giustiziata nonostante proteste a livello internazionale. Questo è stato confermato anche da suo fratello attraverso il servizio di notizie brevi Twitter. Sekaanvand era stata condannata a morte nell’ottobre 2014 dopo un processo iniquo davanti a un tribunale penale iraniano perché aveva accoltellato suo marito Hossein Sarmadi che la torturava sistematicamente. La sentenza di morte è stata emessa secondo il principio della vendetta (Qesas). Come ha riferito l’organizzazione per i diritti umani Amnesty International, Sekaanvand nel febbraio 2012 era stata arrestata in una stazione di polizia dove aveva „confessato “ l’omicidio di suo marito che aveva sposato all’età di 15 anni. Poi la curda originaria di Maku è stata trattenuta per 20 giorni nella stazione di polizia. In questo tempo secondo quanto ha riferito, è stata torturata da poliziotti uomini con percosse su tutto il corpo.

Leggi tutto...

En Nueva York Trump pidió un golpe militar en Venezuela

 


America XXI

El presidente de Estados Unidos, Donald Trump, pidió a la ONU que acompañe sus intentos de acabar con el Gobierno de Venezuela y con el socialismo en el mundo. Luego, ante la prensa, reclamó un golpe de Estado por parte de militares venezolanos.

En su discurso ante la Asamblea General de la ONU, Trump pidió ayuda para la “restauración de la democracia” en Venezuela, en momentos en que su Gobierno anunciaba nuevas sanciones contra funcionarios bolivarianos.

“Pedimos a las naciones reunidas aquí que se unan a nosotros en la llamada a la restauración de la democracia en Venezuela”, insistió Trump en su vehemente discurso, el segundo como presidente ante la Asamblea General de Naciones Unidas, en Nueva York.

“Todos los países del mundo deben oponer resistencia al socialismo y a la miseria que trae consigo”, espetó Trump en una terminología tan obsoleta que hacía mucho tiempo no se escuchaba en la ONU.

 

Leggi tutto...

Trump attacca l’Ue sulla questione Iran

 


di MICHELE PETTINATO

Il Presidente americano Donald Trump, durante la riunione del consiglio di sicurezza dell’Onu, per la prima volta presieduta da lui, ha affrontato il tema nucleare.

Leggi tutto...

situazione operativa siria al 27-9-2018

 


di STEFANO ORSI

Giorno 26-9-2018
Questi giorni di tensione, come avevamo immaginato e ipotizzato nel video che potete vedere qui sotto, si sono svolti all’insegna delle minacce da parte israeliana, mescolate a preghiere di desistere da misure di risposta. Cosa ha dunque messo in piedi la Russia per rispondere alle continue aggressioni israeliane che hanno provocato la morte di 15 soldati russi? (anche se indirettamente, le azioni dei piloti sono state probabilmente intenzionali e tese a causare un incidente tra la Siria e la Russia).

Leggi tutto...
Pagina 1 di 31