Il SudEst

Tuesday
Oct 16th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Cultura

Cultura

Perseo di Macedonia

Perseo di Macedonia

di MARIA PACE

Filippo V di Macedonia aveva due figli, Perseo, il primogenito, e Demetrio. I romani puntarono sul secondo, poiché aveva trascorso a Roma parte della sua vita in qualità di ostaggio: una prima volta, inviato dal padre, dopo la battaglia di Cinocefale, nel 197 a.C. e poi  ancora nel 184 - 183 a. C., per sviare i sospetti dei Romani sulle intenzioni di riscossa del Re macedone;  Filippo V, infatti, sognava di riportare la Macedonia agli antichi splendori  dei tempi di Filippo II e di suo figlio Alesaandro Magno.

Il Senato romano, però, già vedeva il giovane figlio di Filippo, il quale aveva ricevuto una educazione alla romana,  alla guida della Macedonia, secondo un proprio progetto politico, per  la qual ragion, non gli fece mancare appoggi e amicizie.  Purtroppo, i pesanti contrasti e le continue tensioni che si crearono all'interno della famiglia macedone, ebbero come unico risultato la condanna a morte di Demetrio, inflittaal ragazzo con il consenso del padre, il re Filippo V.

Fu una vera tragedia familiare.

Re Filippo visse i suoi ultimi anni tra paure e sospetti di congiure conto la sua persona. Sospettò di tradimento perfino il figlio minore, Demetrio, da tutti chiamto Demetrio Filoromano, per la sua  non nascosta predilezione per lo stile di vita romano.

Fu proprio questo che suggerì al fratello maggiore, Perseo, l’idea di eliminarlo dalla successione al trono e restare egli, unico e solo erede. Prese, dunque, a complottare contro il fratello, accusandolo presso il padre, di intrighi e tradimenti contro  la monarchia macedone con  l’appoggio di Roma.

Invano il giovane principe provò a discolparsi; quando si rese conto che la corte del padre era per lui veramente il posto più pericoloso ed insicuro e le minacce sempre più vicine e concrete, provò a mettesi in salvo riparando a Roma.

Troppo tardi.

Leggi tutto...
 

Vacanze al Museo Galleria Nazionale di Cosenza

Vacanze al Museo Galleria Nazionale di Cosenza

di SILVIO RUBENS VIVONE*

Concluso l’anno scolastico, le vacanze estive promettono ora esplorazioni e momenti di svago anche se si resta in città. La Galleria Nazionale di C...

Leggi tutto...

Carlo Levi in Lucania

Carlo Levi in Lucania

di MARIAPIA METALLO

Uno strano rapporto lega il Piemonte alla Basilicata.

Leggi tutto...

Tito Quinzio Flaminino

Tito Quinzio Flaminino

di MARIA PACE

Correva l’anno 196 a.C. ed a Corinto stavano per iniziare i Giochi Istimici. L’affluenza era stata numerosa, come sempre ed ancora di più, perché si era spar...

Leggi tutto...

Festa della Musica , 2018 La Vienna di Mozart al presente

Festa della Musica , 2018 La Vienna di Mozart al presente

di SILVIO RUBENS VIVONE*

Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide – Sala convegni

Cassano allo Ionio (Cosenza)

21 giugno 2018 – Ore 19.00

 

Leggi tutto...

Attualità di Adorno

Attualità di Adorno

di MARIAPIA METALLO

Adorno è un autore oramai classico, riferimento irrinunciabile per ricerche di natura filosofica, sociologica, estetica o musicologica.

 

 

Leggi tutto...

Marxismo nel Novecento con uno sguardo al presente

Marxismo nel Novecento con uno sguardo al presente

di MADDALENA COVIELLO

Alberto Altamura parla del suo nuovo libro “Marxismo aperto” a Bitonto

Leggi tutto...
Pagina 8 di 41