Il SudEst

Wednesday
Jun 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

Università gratuita: si apre un vaso di pandora

Università gratuita: si apre un vaso di pandora

di MARCO SPAGNUOLO

Inizia la campagna elettorale e si scaldano i dibattiti. In particolare, in questi giorni, abbiamo assistito ad un intenso dibattito sul caro-tasse a carico degli studenti universitari, a partire dalla proposta di Pietro Grasso (Liberi e Uguali) di rendere l’accesso all’università gratuito. Tale proposta ha, infatti, sollevato critiche da destra e da sinistra:  da un lato, chi dice che sia una pura utopia, dall’altro, chi accusa il presidente del Senato di «trumpismo». Quest’ultima affermazione, sicuramente provocatoria, è stata indirizzata verso l’idea di un accesso largo, inclusivo, gratuito agli studi universitari, perché così si favoriscono i più ricchi. Se l’accusa di «trumpismo» è risultata un boomerang – al massimo si può parlare di antitrumpismo, visto l’innalzamento dei costi di accesso a sanità e istruzione in America –, il favorire i ricchi si presenta come bufala vera e propria. Infatti, se guardiamo un momento al sistema fiscale, non impieghiamo molto a comprendere come una proposta di accesso gratuito per tutti, nessuno escluso, richieda necessariamente una riforma fiscale in termini progressivi. Chi ha di più, paga di più. “A ognuno ciò che gli spetta, da ognuno quanto può”.

Leggi tutto...
 

8 Gennaio: cronaca di una manifestazione

8 Gennaio: cronaca di una manifestazione

di LUIGINA FAVALE

Ore 22.30, Brindisi: Luigina, Francesco, Eleonora, Michela, Luana, Valeria partono alla volta di Taranto.

 

 

Leggi tutto...

Insetti a tavola? “Novel Food” dal gusto al disgusto

di NICO CATALANO

Nuove frontiere della tecnologia alimentare

Leggi tutto...

L'agonia dei diplomati magistrali in attesa di una soluzione!

di VALERIA BRUCCOLA

Pochi giorni fa, in vista di un incontro voluto dalle maggiori sigle sindacali per il 4 gennaio, la Ministra Fedeli,

 

Leggi tutto...

Un Patto per la Costituzione e per la Democrazia

Redazionale

La vittoria referendaria del 4 Dicembre e il rifiuto da parte del corpo elettorale, per la seconda volta, di una riforma verticistica, che avrebbe stravolto natura democratica e modello parlamentare della nostra Carta fondamentale, ridotto gli spazi di democrazia e compromesso il primato della sovranità popolare, impongono un impegno stringente a quanti vogliano rispettare le indicazioni del corpo elettorale e farsi garanti delle ulteriori richieste che da quella vittoria sono scaturite: l’attuazione e la messa in sicurezza della Costituzione.

Leggi tutto...
Pagina 8 di 16