Il SudEst

Thursday
Jan 17th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Attualità Consumatori L' appetito vien leggendo: alla (ri)scoperta dell'antico mangiare

L' appetito vien leggendo: alla (ri)scoperta dell'antico mangiare

Email Stampa PDF

di ANGELO GIANFRATE

La Puglia conquista con i sapori genuini

Come tutti i piatti regionali, anche quelli pugliesi, traggono origine da una cucina povera; quella cosiddetta “mediterranea”, da cui prende il nome una famosa dieta, consigliata da medici ed esperti, basata su un equilibrio di ingredienti semplici come l’olio extravergine di oliva, la farina, i legumi e un’ampia scelta di verdure sempre fresche a seconda della stagione.

Si tratta di un tipo di alimentazione varia e completa, con la quale si possono combinare lunghi menù o veloci piatti unici, grazie alla facile reperibilità delle materie prime. Al semplice accostamento degli ingredienti, a causa dei ritmi di vita sempre più frenetici, la cucina pugliese bene si adatta anche a chi ha poco tempo da dedicarci; un esempio tra tanti sono le “orecchiette alle cime di rapa” piatto tipico della Puglia, ormai conosciuto ed apprezzato ovunque.

Pennette funghi e cacio ricotta


In una padella fate soffriggere l’aglio nell’olio e fatelo dorare. Aggiungete i funghi tagliati a fettine facendoli cuocere per una decina di minuti. Unite il prezzemolo tritato e condite con sale e pepe. Mescolate bene e spegnete il fuoco.

Cuocete le pennette in abbondante acqua salata ed intanto grattugiate il cacio ricotta.

Scolate la pasta al dente conservando un po’ di acqua di cottura e versatela nella padella con i funghi, fatela saltare a fiamma medio-bassa.

Mescolate bene in modo che la pasta si leghi bene con il condimento e se rimane troppo asciutta aggiungete l’acqua di cottura messa da parte.

Quindi spolverizzate con il cacio ricotta e mescolate finchè il formaggio non sara’ ben amalgamato ai funghi e alle pennette