Il SudEst

Saturday
Dec 15th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Attualità Consumatori “Vivere la Puglia”… Sagre, mostre, fiere e tanti appuntamenti da non perdere

“Vivere la Puglia”… Sagre, mostre, fiere e tanti appuntamenti da non perdere

Email Stampa PDF

di ANGELICA LABIANCA

In giro per la Puglia, diversi e interessanti appuntamenti per arricchire il nostro bagaglio culturale e deliziare i nostri sensi.


  • Ostuni, Vicoli D’autunno

Sabato 24 novembre

VICOLI D’AUTUNNO proporrà un centro storico diverso rispetto a quello che siamo abituati a vedere, nell’ottica di destagionalizzare il turismo durante periodi di minore affluenza. Sarà animato e colorato da artisti, mangiafuoco, cantanti, street band, giocolieri e non solo. Verranno allestiti stand gastronomici, di artigianato, di produttori locali e di aziende. Vieni e passeggia tra le viuzze dell’incantevole centro storico di Ostuni, adornato a festa per la prima edizione di VICOLI D’AUTUNNO, promosso da Le Radici del Sud e l’amministrazione comunale di Ostuni.

ORE 19,00 - Apertura stands su C. Mazzini, street food in Villa Comunale e apertura “Via dell’Artigianato” su P.tta Sant’Oronzo e C.so Vittorio Emanuele 
ORE 19,15 - Laboratorio Marionette e di teatro a cura dell’associazione Teste di Legno (Scalinata M. Antelmi)
ORE 19,30 - Street Band “La Bassa Molfettese” in giro per le vie della città tra Villa Comunale, C.so Vittorio Emanuele, Centro Storico e Piazza della Libertà. 
ORE 20,00 - Corteo degli sbandieratori Compagnia Sbandieratori e Musici " I Carvinati "
ORE 20,30 Spettacolo di ballo a cura della scuola di ballo Vamos a la fiesta e Cayo Largo in piazzetta Sant’Oronzo
ORE 20,30 - Trio di Babbi Natale in giro per le vie della città 
ORE 20,45- Violino e voce con le BlondyWoman, Arco Scoppa
ORE 21.00 - Sfilata del gruppo Le Radici del Sud 
ORE 21,30 - Esibizione danza aerea di Marilena Martina (Centro Storico)
ORE 22.00 - CONCERTO DI PIZZICA E TARANTA A CURA DE “LE RADICI DEL SUD” - Piazza della Libertà.

Piazza della Libertà

  • Grottaglie, Grottaglie: mostra presepi della solidarietà

Dal 22 novembre al 6 gennaio

Una   mostra   di   presepi   artigianali,   tra   questi   uno   "in   stile   arabo-palestinese",   sarà   allestita,   a

Grottaglie (Taranto), nell'iniziativa "L'arte di fare beneficenza", con particolari effetti visivi.

Il 22 novembre, alle ore 19, nella cappella di san Pietro e Paolo, in via santi Pietro e Paolo 18,  nel

centro storico di Grottaglie, sarà inaugurata la manifestazione promossa da Pietro Abbruzzese,

medico chirurgo in pensione con la passione per i presepi e la volontà di raccogliere fondi per i

bambini meno fortunati.

Il ricavato del biglietto d'ingresso (si accede con un'offerta libera e volontaria) sarà, infatti, devoluto

interamente all'ospedale pediatrico Mas Children, situato nel Somaliland.

La mostra sarà aperta fino al 6 gennaio 2019, visitabile dalle ore 9 alle ore 13  dalle ore 17 alle ore

20. Per informazioni: 3407382926.

All'inaugurazione parteciperanno l'assessore ala cultura del Comune di Grottaglie Elisabetta Dubla

e   il   direttore   dell'ospedale   sanitario   Mas   Children   Pietro   Abbruzzese,   cugino   ed   omonimo

dell'organizzatore,   cardiochirurgo   in   pensione,   già   primario   all'ospedale   Regina   Margherita   di

Torino, oggi direttore sanitario dell'ospedale Mas Children.

"Natale è tempo di grotte e Bambinelli, pastori e pecorelle di coccio, di legno o in cartapesta -

dichiara Pietro Abbruzzese, promotore dell'iniziativa -. Tempo di presepi, grandi quanto una sala o

piccini da stare nel guscio di una noce, antichi e tradizionali, o moderni e innovativi. Presepi

viventi, dove la vicina di casa insieme al marito danno “respiro” alla pastorella e al mugnaio e i

bimbi del quartiere sono gli angioletti che cantano: “ Gloria!”. I presepi che a me piacciono di più,

però, in assoluto, sono i presepi “vivi”, quelli dove i personaggi vivono per davvero e per tutto

l’anno e non solo il 25 dicembre; dove è celebrato un Gesù Bambino vivo, bisognoso di cure e di

attenzioni 365 giorni all’anno; dove i pastorelli di turno sono operatori sociali e sanitari: volontari

volenterosi, uomini generosi, lavoratori infaticabili che confortano il Bambinello Gesù. Ce ne sono

tanti, in tutto il mondo...sicuramente uno di questi è l’ospedale Mas Children nel Somaliland, dove

bambini affetti da patologie gravi cardiache e da altre malattie sono soccorsi, curati e accompagnati

tra le molteplici difficoltà di un Paese messo in ginocchio da troppe guerre fratricide e da enormi

dissesti ecologici, quali terribili carestie e sconvolgimenti di ogni tipo. Nei primi cinque anni di vita,

non sopravvive un quarto dei bambini che vengono alla luce (muoiono 250 bambini ogni 1000). La

mangiatoia è il letto dell’ospedale, la grotta è l’ospedale stesso, i pastorelli e i magi sono tutte le

persone di buona volontà che, a vario titolo, collaborano al mantenimento dell’ospedale e quindi a

curare il Bambinello. Ognuno di noi può, quindi, partecipare a questo presepe".

Nella cappella dei santi Pietro e Paolo saranno esposti alcuni presepi artigianali. Tra questi, un

presepe in stile "arabo-palestinese", con le costruzioni e i costumi tipici dell'epoca e con effetti

speciali. Il presepe è stato interamente costruito dal dottor Abbruzzese. Vogliamo "aiutare questi

bambini bisognosi di cure ed attenzioni proprio come Gesù, nato povero, in una grotta, al freddo ed

al   gelo.   Fare   una   mostra   di   beneficenza   a   favore   dell’ospedale   pediatrico   Mas   Children   nel

Somaliland dei miei presepi. L'invito è contribuire a questa opera di solidarietà, visitando la stessa

mostra e donando qualcosa per i bambini dell'ospedale. Si può inoltre contribuire all'opera della

fondazione Marco Berry, donando il 5 per mille alla stessa fondazione che si occupa del sostegno

all'ospedale Mas Children".

Presso la cappella di san Pietro e Paolo, in via santi Pietro e Paolo 18, nel centro storico di Grottaglie.

  • Cisternino, Music Fest

Dal 23 al 25 novembre

Saranno vere e proprie “Emozioni nel Borgo” quelle che risuoneranno nei tre giorni dedicati al Cisternino Music Fest. Dal 23 al 25 novembre, il cuore della Valle d’Itria si allargherà per accogliere decine di artisti e musicisti provenienti da ogni parte d’Italia, per una grande festa itinerante che interesserà i punti cardine della città.
Tra i protagonisti della prima serata, Roby Otel, chitarrista “fuori dagli schemi” e noto per il stile unico ed emozionante, capace di mixare ritmi rumba e Nuevo flamenco, in una performance di grande impatto visivo e sonoro. Atmosfera tutta brasiliana con i Choronotes, un quartetto unito dalla passione per la cultura sudamericana che saprà travolgere il pubblico a ritmo del samba cançao e della bossa nova.
A cambiare registro ci penseranno Le Radici del Sud, gruppo di musica popolare incentrato sulla Pizzica e la Taranta, formato da un corpo di ballo e da musicisti di alto livello che renderanno gli spettatori parte integrante della loro esibizione. Di origini baresi è invece Peter Fool, nome d’arte di Pierluigi Falotico, chitarrista con una profonda passione per il blues, il folk e le sonorità "black", accompagnato dalle sue chitarre e dal curioso stomp box (scatola di legno microfonata che funge da cassa ritmica).
Si prolungherà fino a tarda serata lo spettacolo itinerante degli Assurd Batukada, dinamica e colorata Street Band di 15 percussionisti, mossa dalle tipiche sonorità del famoso Carnevale di Rio De Janeiro.
Primo ad esibirsi, sabato 24 novembre, sarà Stefano Bitetti, uno dei pochi esempi in Italia a suonare la sega melodiosa: uno strumento antichissimo dal suono limpido e dolce come il canto di una sirena. La sua performance, intitolata “Le chante de sirene”, spazia dalla musica classica al pop alle sigle dei cartoni animati della sua infanzia. Affonda le sue radici nella tradizione del folklore popolare l’esplosiva combriccola dei Tarantica formata da Anna Onorati, Girolamo Schiuma, Marilena Salinari, Piero Franco, Anna De Meo e Alessandro Quercia. Tutt’altro sapore con la musica e lo spirito degli Orecchiette Swing, un intreccio di sonorità made in Puglia, condite con una manciata di passione ed energia.
La voce di Valeria Montesardo e il violoncello di Luca Basile sono la forza del Papillon De Nuit, un duo pazzesco nato con l'idea di fondere più generi musicali (pop, blues, jazz, rock, proponendo una carrellata dei migliori successi degli Anni Sessanta, il meglio della black music e le colonne sonore più belle di tutti i tempi. Chiude la seconda serata lo scoppiettante gruppo dei Bandarisciò, con un repertorio che abbraccia brani e musiche da tutto il mondo, dai Balcani e dalle tradizioni Klezmer, passando dal Centro e Sud America, fino a toccare la musica d’autore italiana. La particolarità di questi cantastorie è quella di esibirsi bordo di un risciò, che diventa anche strumento musicale.
Domenica 25 novembre sarà lasciato spazio al Duo Handpan & Oriental Percussion, pronto ad avvolgere il pubblico in un’atmosfera mistica attraverso percussioni dal sapore orientale e le note uniche sprigionate dall'handpan. Il divertimento continuerà con la Sudor' chestrà, ensemble che raccoglie diversi artisti della scena pugliese, in un girotondo di emozioni che ruoterà intorno a pizziche e canti tradizionali di un Sud che non smette di ri-vivere. Jazz, swing e Dixieland caratterizzano invece il repertorio della band Mustacchi bros, protagonisti di uno show fenomenale in cui faranno omaggio anche ai classici della musica italiana.
Bruno Galeone, Michele Santoro e Laura Donatone saranno invece l’ennesima conferma che tre timbriche, apparentemente diverse fra loro, possano sposarsi perfettamente e dar vita a qualcosa di straordinario. 
Loro sono In bianco e nero trio, che, in un gioco di contrasti melodici, spazieranno dai tanghi alla musica gitana, dallo swing agli standard jazz, senza trascurare le colonne sonore e a brani strumentali da loro composti. Tra le punte di diamante dell’intero weekend, figura sicuramente la QuattroPerQuattro, Street Band di fiati e percussioni, dallo stile unico e coinvolgente, che girerà per la città a ritmo di Funky, Jazz, Blues e Soul.
Cisternino Music Fest è un evento patrocinato dal Comune di Cisternino e targato Associazione Smile, una realtà attiva sul territorio con iniziative di successo, realizzate grazie alla bravura e comprovata esperienza del suo presidente Manuel Manfuso.
Rilevante la collaborazione dei commercianti locali. Inoltre, sarà allestito un mercatino dell’artigianato in Corso Umberto, una zona dedicata allo Street food in Piazza Marconi e una zona Truck food in Piazza Garibaldi.

Di seguito, il programma completo con gli artisti presenti:
Venerdì 23 novembre 
Ore 20:00 ROBY OTEL - Corso Umberto 
Ore 20:30 CHORONOTES - Piazza Pellegrino Rossi 
Ore 21:00 RADICI DEL SUD - Piazza Orologio 
Ore 22:00 PETER FOOL - Piazza Garibaldi 
Ore 20:00 – 23:00 ASSURD BATUKADA itinerante 
Sabato 24 novembre 
Ore 20:30 SEGA MELODIOSA - Corso Umberto 
Ore 21:00 TARANTICA - Piazza Pellegrino Rossi 
Ore 21:30 ORECCHIETTE SWING - Piazza Orologio 
Ore 22:00 PAPILLON DE NUIT - Piazza Garibaldi 
Ore 20:30 – 23:30 BANDARISCIÒ itinerante
Domenica 25 novembre 
Ore 18:00 DUO HANDPAN & ORIENTAL PERCUSSION - Corso Umberto 
Ore 18:30 SUDORCHESTRA - Piazza Pellegrino Rossi 
Ore 19:00 MUSTACCHI BROSS - Piazza Orologio 
Ore 19:30 IN BIANCO E NERO TRIO - Piazza Garibaldi 
Ore 19:00 – 22:00 QUATTROPERQUATTRO STREET BAND itinerante

Zone parcheggio 
http://www.comune.cisternino.br.it/elenco.aspx?c=1&sc=116

Ingresso libero.

Associazione Smile 
Manuel Manfuso - 324.8679062 
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

  • Polignano a mare, Luminarie e mercatini di Natale a Polignano

Dal 16 novembre al 6 gennaio

Dal 16 novembre al 6 gennaio il borgo antico di Polignano a Mare si trasforma in un meraviglioso villaggio natalizio, con le luminarie, l’albero di Natale più alto della Puglia con i suoi 18 metri di altezza, una pista di pattinaggio aperta per l’intera durata dell’evento, i mercatini e Babbo Natale.

Programma

16 Start Inaugurazione con SWITCH ON delle luminarie.

17-18 novembre Apertura nel weekend

24-25 novembre Aperture nel weekend

01-02 dicembre Apertura weekend

Dal 7 dicembre al 06 gennaio Apertura tutti i giorni

Orari >> 15.00 -00.00

Pagina ufficiale organizzatrice dell'evento: Meraviglioso Natale

Per info: www.meravigliosonatale.it

  • Castellana Grotte,  Cristina D’Avena aprirà il Villaggio di Babbo Natale

Domenica 2 dicembre

Sarà Cristina D’Avena la special guest del primo appuntamento con l’edizione 2018 del            Villaggio di Babbo Natale di Castellana Grotte (Ba)       .

Le sigle più amate dei cartoni animati cantate dalla sua inconfondibile voce saranno colonna sonora dell’inaugurazione dell’evento che per il secondo anno consecutivo trasformerà la villa comunale “Tacconi” in un parco a tema dedicato al Natale.

Appuntamento alle ore 20:00 con il live di Cristina D’Avena, che proprio in questi giorni è impegnata con la presentazione del suo nuovo lavoro “Duets forever, tutti cantano Cristina”, che l’ha vista duettare con sedici nomi noti della canzone italiana alle prese con le sigle dei cartoni animati .

Ma la grande festa per l’inaugurazione del Villaggio di Babbo Natale avrà già inizio alle ore 19:00 con gli artisti di strada che animeranno la villa in attesa del concerto e, prima ancora, della parata di arrivo di Babbo Natale che entrerà nella sua casetta per accogliere i bambini che vorranno incontrarlo.

L’evento proseguirà fino al 26 dicembre, ogni fine settimana e nei giorni festivi, con tante attrazioni per  bambini   ma  anche   con   iniziative   dedicate   ai   meno   giovani.  Neve   e  coloratissime luci avvolgeranno il parco a tema che si svilupperà attorno alla Casetta di Babbo Natale, dove famiglie, grandi e piccini potranno divertirsi e vivere la magia del Natale fra percorsi gastronomici, mercatini tradizionali, il luna park o anche facendo un giro sulla slitta con gli elfi o sul trenino turistico che porterà al lago ghiacciato. Tanti, inoltre, i gadget che saranno offerti ai più piccoli per rendere ancora più gioiosa la loro esperienza al Villaggio di Babbo Natale, mentre i più grandi potranno vivere la magia del villaggio gustando le specialità gastronomiche, facendo acquisti nei mercatini o assaggiando i dolci e le prelibatezze dell’Angolo del dolce Natale in tutta comodità nella zona comfort coperta.

  • Polignano a Mare, Il vino possibile

Sabato 24 novembre

Degustazioni e racconti, visite guidate, incontri con autori di rilievo nazionale su temi attinenti all'enogastronomia e al benessere, musica. Due week-end ricchi di attività GRATUITE, in location esclusive di Polignano a Mare, tra cui il Il Libro Possibile Caffè, Fondazione Pino Pascali - Museo di Arte Contemporanea e la famosa terrazza panoramica della "Casa dei tuffi", gentilmente concessa al Vino Possibile per aperitivi con vista mozzafiato. 

Un'edizione speciale selezionata dalla Regione Puglia come uno dei 6 progetti di matrice enogastronomica in TUTTO il territorio regionale, nell'ambito del programma “INPUGLIA365 - CULTURA, NATURA, GUSTO” 2018/19!

È possibile partecipare a ciascuna giornata per intero o a singole attività. In ogni caso è necessaria la PRENOTAZIONE, compilando apposito form nella sezione "Vino Possibile", del sito www.libropossibile.com.
Per info: 340 3648305 / Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

In foto: Monopoli (Ba)