Il SudEst

Thursday
Jan 18th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Archivio articoli

corsivi e corrosivi

Email Stampa PDF

 

I CITTADINI, COMMOSSI, RINGRAZIANO

COCHISE

In un bar di Genova, è entrato un barbone. Aveva fame, fame di giorni e ha chiesto al titolare qualcosa da mangiare, per lenire i morsi allo stomaco. Il proprietario, in un gesto di umanità, gli ha riempito un cartoccio di biscotti rotti, invendibili quindi. Se non altro non andranno gettati via, avrà pensato, saranno serviti a qualcosa.

Dopo aver ringraziato, il barbone è uscito dal bar, forse già addentando avidamente un frammento di quei biscotti, quando, ironia della sorte, si è trovato di fronte a due tutori della legge. Ligi al dovere gli hanno chiesto lo scontrino fiscale. Che naturalmente non poteva avere perché quel sacchettino di biscotti rotti, che custodiva come un prezioso tesoro, gli era stato regalato.

Ma, anche la carità va tassata e il titolare del bar ha dovuto pagare la multa.

Un encomio solenne ai due benemeriti dell’Arma che hanno interpretato in maniera egregia l’impegno, quotidiano, nella lotta all’evasione fiscale. Da questo piccolo atto, quasi eroico, l’economia del Paese non potrà che trarre giovamento.

I cittadini, commossi, ringraziano!