Il SudEst

Monday
Aug 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Archivio articoli

Corsivi e Corrosivi

Email Stampa PDF

 

Non vedo, non sento, non parlo

di COCHISE

 

Alcuni mesi fa era venuto in visita in Italia, ospite del presidente Berlusconi. Con un cavallo bianco, medaglie e patacche sulla divisa, qualcuna trovata nell’uovo pasquale, si era accampato in una tenda, anzi, un tendone, da circo equestre, tenendo corsi di aggiornamento sul “Bunga Bunga” a decine e decine di belle figliole, tutte casa e chiesa.

Le cronache del tempo ci tramandano l’immagine di un Premier affascinato da cotanto personaggio - il colonnello Gheddafi - dal quale, sembra, abbia appreso i fondamentali – per usare il gergo sportivo – della danza africana.

Ora che il compagno di merende – il secondo è quell’altro individuo di nome Putin che, a sentire Berlusconi, dovremmo ringraziare Iddio di averci mandato – esercita l’attività del boia, ordinando di bombardare la folla che manifesta contro il tiranno, il Premier tace.

Da coerente comprimario!