Il SudEst

Thursday
Jun 21st
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Archivio articoli

Socialisti: Assicurare la vivibilità

Email Stampa PDF

di FRANCO LISI

Sindaci, assessori e consiglieri comunali socialisti  si riuniranno in un convegno a Rimini oggi e domani (4 e 5 dicembre) per una conferenza programmatica. E’ una iniziatica che si ripete dopo ventotto anni per riprendere un discorso concreto sulla governabilità.



I socialisti vantano una storia di eccellenze  nelle amministrazioni locali e, pertanto, bisogna ripartire da quel dato certo non soltanto per ridare dignità e linfa vitale al partito, ma soprattutto per offrire al Paese  un momento significativo di buon governo. In questa fase di Grande Depressione un’amministrazione comunale che assicuri la vivibilità della comunità è un grosso risultato e un deciso passo avanti per la ripresa del Paese. I sindaci e gli amministratori comunali, soprattutto nelle piccole e medie realtà, conoscono direttamente i bisogni del Comune, dei loro abitanti, in particolare dei non abbienti. Sanno riconoscere la povertà che non è una categoria una categoria astratta, ma il disagio di concittadini meno fortunati con tanto di nome cognome e storia personale.  I socialisti, per tradizione e vocazione, sono in grado di interpretare i loro bisogni oltre a saper garantire strade senza buche, illuminazione pubblica efficiente, pulizia costante, verde curato e tanta attenzione per le fasce deboli. La conferenza di Rimini ha per titolo “L’Italia in Comune”. I grandi alchimisti della politica probabilmente snobbano queste genere di iniziative, ma alla gente non servono i grandi proclami di politologi a tempo perso; alla gente serve poter vivere decentemente ogni giorno.