Il SudEst

Saturday
Oct 20th
Dimensione carattere
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Archivio articoli

A Putignano la presentazione del nuovo numero di "Cummerse"

Email Stampa PDF

Alla presenza di un pubblico numeroso e attento, è stato presentato nella Biblioteca Comunale “Filippo Angelini De Miccolis” di Putignano, il numero 7 – ottavo se si considera il numero 0 -  di Cummerse, rivista semestrale di ricerca e documentazione storica dell’Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea.

L’evento, patrocinato dal Comune di Putignano e con la collaborazione di diverse associazioni culturali – “La Goccia”, Festina Lente Junto” e “L’isola che non c’è” – è stato introdotto dalla giovane direttrice della rivista, Giusy Bello.

Dopo il saluto e gli interventi dell’Assessore alla Cultura, Bianco, e dei rappresentanti delle associazioni – avv. Guseppe Bianco, prof. Paolo Vinella e Pinuccio Mangini – sono seguiti gli interventi del prof. Vito Antonio Leuzzi, Direttore dell’Ipsaic e degli storici Giulio Esposito e Mario Gianfrate.

Nel nuovo numero si possono leggere vicende di personaggi legati al sud est barese e della Valle d’Itria, come la storia di Margherita Pusterla, una giovane donna uccisa nel corso della sollevazione popolare sviluppatasi a Putignano il 13 e 14 maggio del 1902; le elezioni amministrative del 28 giugno 1914 a Locorotondo, svoltesi in un clima di brogli e di violenze; il ruolo della ferrovia nello sviluppo dell’industria del vino in Valle d’Itria; Vincenzo Pulejo, podestà di Noci; la prima amministrazione comunale del dopoguerra a Conversano; il dramma di Enrico Rossi di Fasano, volontario nella Prima Guerra Mondiale e disperso; e la Gioconda di Martina Franca. E, ancora, un articolo sul Conversano, vincitore di uno scudetto nel Campionato di calcio negli anni della guerra. Scudetto, però, mai attribuito.